MKr Holding S.r.l. - Group - Industry & Real Estate
Eurogi Cedit

ElectrOnLine
Protezioni regolabili autoripristinanti
Automatismi per interruttori modulari


Presentazione

La linea ElectrOnLine nasce dall'idea di aggiungere alla sicurezza degli interruttori modulari la comodità del riarmo automatico e del controllo remoto.Una linea completa per soddisfare ogni esigenza, dall'abitazione privata al più complesso impianto industriale.
I prodotti ElectrOnLine risolvono in modo economico, sicuro ed affidabile i problemi causati dagli scatti per transitori, sovraccarico e disturbi, ripristinando rapidamente l'elettricità nelle case, negozi, uffici e impianti.
La linea ElectrOnLine è disponibile abbinata agli interruttori modulari ABB: differenziale, magnetotermico o magnetotermico-differenziale. È di semplice installazione e non richiede cavi o opere murarie.

  • Modulo autoalimentato
  • Diagnostica con segnalazione visiva a LED
  • Capacità di riarmo automatico e/o comando apertura/chiusura da remoto
  • Selezione della sequenza di richiusura automatica mediante selettore dip-switch frontale
  • Possibilità di esclusione della richiusura automatica e/o del comando da remoto
  • Contatto di segnalazione remota dello stato dell'interruttore o del modulo riarmatore
  • Adatto al montaggio su barra DIN 35
  • Ingombro: 4 moduli + interruttore

Introduzione

I comuni interruttori modulari scattano non solo in caso di effettivo guasto all'impianto elettrico ma anche in presenza di disturbi, sovraccarichi momentanei (es. corrente di spunto) o transitori sulla linea causati ad esempio dai temporali.
In questi casi l'impianto non presidiato o l'abitazione rimane senza energia elettrica anche per molto tempo, fino a quando non venga richiuso manualmente l'interruttore, con conseguenti danni per congelatori, antifurto, ascensori, impianti di sollevamento acqua e climatizzazione e tutti gli impianti automatici remoti come ripetitori TV o telefonici e sistemi di telerilevamento o trasmissione dati.
Inoltre lo scatto intempestivo richiede sempre l'intervento di personale tecnico per riarmare manualmente l'interruttore con evidenti costi e disagi.
Il dispositivo ElectrOnLine è composto da un comune interruttore ABB bipolare, tripolare o tetrapolare collegato ad un'unità intelligente di comando. Proprio per questo l'interruttore differenziale con richiusura automatica della linea ElectrOnLine è un prodotto sicuro ed affidabile che riarma in modo meccanico l'interruttore senza alterarne il normale funzionamento.Garantisce quindi l'interruzione dell'energia elettrica in caso di guasto all'impianto.
Il modulo ElectrOnLine è inoltre equipaggiato con un contatto scambio per segnalare quando il sistema è fuori servizio a causa di effettivo guasto all'impianto. Può essere quindi facilmente interfacciato ad impianti di diagnostica e telesegnalazione oppure al combinatore telefonico.

 

 

Visualizza tabella comparativa
Altre informazioni

Principali campi di impiego

DIQ

Indispensabili nelle installazioni remote non presidiate quali ripetitori televisivi e telefonici.

DIQ
E' attualmente installato nei sistemi di protezione catodica e d'impianto nelle reti italiane di distribuzione del gas.

 

DIQ
Ripristino immediato dei servizi e dell'illuminazione senza richiedere interventi manuali.

 

DIQ
Adatto a garantire l'alimentazione ai dispositivi 24h come bancomat e distributori di carburante.
DIQ
E' attualmente installato nei sistemi di alimentazione di alcuni impianti semaforici in Italia.

 

DIQ
Può evitare un blocco prolungato degli ascensori perchè ripristina automaticamente l'alimentazione elettrica.

 

DIQ
Garantisce l'energia elettrica a tutti i sistemi di climatizzazione e irrigazione in applicazioni agricole.
DIQ
Garantisce la continuità nel funzionamento degli impianti frigoriferi e climatizzazione di
industrie e supermercati.

Funzionamento

Il modulo intelligente controlla costantemente la rete elettrica e lo stato dell'interruttore. A seguito dell'apertura dell'interruttore abbinato, il modulo ElectrOnLine verifica se si tratta di un'apertura manuale dell'interruttore (quindi volontaria) oppure automatica (quindi uno scatto della protezione).
Nel caso di apertura manuale il dispositivo non interviene e segnala quindi lo stato di apertura manuale dell'interruttore stesso.Nel caso invece di scatto, in base alla modalità operativa selezionata, il dispositivo esegue la prevista sequenza di richiusure, discriminando lo scatto per disturbo da quello per guasto permanente mediante controllo del comportamento dell'impianto (tempo di buona condotta).
Nel caso quindi di impianto con guasto permanente (determinato sempre in base alla modalità operativa selezionata) il dispositivo disattiva la richiusura automatica e segnala il guasto d'impianto mediante contatto di allarme. E' possibile riattivare poi il riarmatore sia richiudendo manualmente l'interruttore, sia inviando un comando di chiusura da remoto (in questo modo si può effettuare un tentativo di ripristino anche da remoto).
E' inoltre possibile aprire e chiudere l'interruttore modulare mediante l'ingresso di controllo remoto, abbinabile quindi sia ad un semplice comando remoto a pulsante, sia a sistemi di telecontrollo (ad es. SCADA).
A seguito di apertura manuale o da remoto dell'interruttore, il dispositivo disabilita la richiusura automatica per rispettare l'intenzione di mantenere aperto l'interruttore. Sarà poi sufficiente richiudere l'interruttore manualmente o da remoto per riattivare la modalità di riarmo automatico.

Applicazioni avanzate: la protezione differenziale regolabile con riarmo automatico.

Per le applicazioni più esigenti che necessitano di protezione differenziale intelligente programmabile abbiamo sviluppato una protezione differenziale regolabile con riarmo automatico.
Il dispositivo è composto dalla nostra protezione differenziale programmabile abbinata al nostro modulo ElectrOnLine di riarmo automatico per magnetotermico, e permette il ripristino automatico e/o da remoto della protezione secondo le logiche operative del cliente.
L'utente può facilmente impostare i parametri di funzionamento desiderati con le manopole frontali: sensibilità, tempo di intervento, numero dei tentativi di riarmo e relativi tempi di attesa.
Il modulo esegue in modo continuo la funzione di protezione, aprendo l'interruttore magnetotermico quando la corrente differenziale supera il livello di soglia impostato (secondo il tempo di intervento selezionato).
Quindi, secondo la logica operativa del cliente, il modulo esegue i tentativi di riarmo per ripristinare e resettare la protezione, discriminando uno scatto intempestivo dovuto a disturbi da quello per guasto permanente controllando il comportamento del carico o dell'impianto.
L'utente può inoltre aprire o chiudere l'interruttore o resettare la protezione agendo tramite i comandi remoti (direttamente o tramite sistema di telecontrollo).
Electronline Nella foto è possibile vedere i dettagli costruttivi; il dispositivo è ovviamente corredato di pannello di chiusura con le indicazioni operative.


Eurogi Cedit

Eurogi S.r.l.
P. IVA: 05635690018
Capitale sociale:
500.000,00 € i.v.

Via Torino, 79
10040 Druento (TO)
Italy

  (+39) 011 68 01 222
Email

Privacy    |     Web Design: Web Lab    |     Cookie